I PRIMI TRE ALLINEATORI

Raccomandazioni preliminari

1. Mancata aderenza immediata

Può capitare: in alcuni casi gli allineatori appena indossati(specialmente i primi)non aderiscono bene, in particolare nei settori posteriori. Bisogna tranquillizzare il paziente dicendo che in giornata l’aderenza migliorerà. Se si vuole accelerare il processo, si fanno stringere due rulli di cotone tra gli allineatori inseriti per qualche minuto a livello della zona non aderente.

2. Utilizzo elastici

Gli elastici possono essere agganciati o a bottoni o a i “cut” presenti sul bordo degli allineatori. Vanno inseriti prima sui cut/bottoni  dell’arcata superiore e dopo sui cut/bottoni  dell’arcata inferiore. L’operazione è molto facilitata se si utilizza l’apposito strumento che viene allegato al trattamento. Gli elastici possono anche essere posizionati sugli allineatori prima di inserirli in bocca. Se l’utilizzo di elastici agganciati sui cut provoca la disinserzione degli allineatori l’operazione deve essere sospesa e si deve contattare il servizio consulenze; invece un lieve scostamento dell’allineatore sulla zona del cut è normalmente tollerabile con la prosecuzione del trattamento.

3. Posizionamento attacchment

  1. Riempire leggermente in eccesso gli alloggiamenti degli attacchemnts sul template. E’utile completare questa manovra prima di iniziare a trattare i denti in modo che, appena i denti sono pronti, e’ possibile posizionare subito il template riducendo il tempo in cui i denti devono rimanere asciutti. Durante l’effetuazione dei punti 2,3,4 tenere il template al riparo della luce ambiente per evitare una possibile polimerizzazione iniziale del composito sotto un coperchio opaco
  2. Tenere bene asciutti i denti interessati
  3. Mordenzare ove necessario
  4. Stendere l’adesivo e polimerizzarlo
  5. Inserire il template e comprimere bene con un dito dal lato occlusale prima e durante la polimerizzazione iniziale.
  6. Durante la polimerizzazione iniziale si deve esercitare una pressione con il beccuccio della lampada direttamente sull’alloggiamento dell’attacchment. Questa prima polimerizzazione ha una durata di circa 5 secondi e si deve effettuare subito su tutti gli attacchments. Si riprende poi a polimerizzare dal primo attacchment rispettando i tempi prescritti dalla casa produttrice;  in questo secondo passaggio però non sarà più necessario esercitare la pressione né con il dito né con la lampada.
  7. Il template va rimosso dopo aver fatto sciacquare vigorosamente il paziente in  modo da provocare un iniziale distacco del template.
  8. Il template va rimosso delicatamente partendo dal lato palatino/linguale verso il lato vestibolare
  9. Rimuovere gli eccessi con frese idonee.

4. Stripping

  1. Si consiglia vivamente di utilizzare manipoli dedicati allo stripping in quanto effettuarlo  con striscette abrasive manuali risulta essere una manovra  lunga indaginosa e spesso molto fastidiosa  per il paziente . Lo stripping andrebbe effettuato seguendo quanto scritto nella panoramica di trattamento nei tempi e nelle quantità indicate

POSIZIONAMENTO ATTACCHI

Consigli per un corretto posizionamento degli attacchi. (procedura fotografica)

1. PULIZIA

Detergere i denti del paziente con uno spazzolino e del polish.

2. SCIACQUO

Sciacquare bene con aria/acqua.

3. MORDENZATURA

Mordenzare la superficie dei denti dove verranno applicati gli attacchi per 30 secondi.

4. SCIACQUO

Sciacquare bene con aria/acqua.

5. ASCIUGATURA

Asciugare bene i denti mordenzati.

6. APPLICAZIONE PRIMER

Applicare il primer sui denti mordenzati (lavorare sempre su un arcata per volta).

7. POLIMERIZZAZIONE

Polimerizzare secondo il tempo indicato dalla casa produttrice.

8. RIEMPIMENTO ALLOGGIAMENTI

Riempire gli alloggiamenti per gli attacchi presenti nel “template” con un composito facendo attenzione ad utilizzare una tinta simile a quella dei denti del paziente.

TEMPLATE

Template con alloggiamenti pieni di composito.

10. INSERIMENTO TEMPLATE

Inserire il template spingendo in modo che aderisca perfettamente ai denti del paziente.

11. ADESIONE TEMPLATE E POLIMERIZZAZIONE

Far mordere al paziente un aspira saliva in prossimità dell’attacco in modo da far aderire bene il template e polimerizzare secondo il tempo indicato dalla casa produttrice.

12. RIMOZIONE ECCESSI DEGLI ATTACCHI

Una volta rimosso il template gli attacchi saranno visibili sui denti trattati; se necessario rimuovere eventuali eccessi con una fresa al carburo.

Se hai dubbi o per approfondire le modalità della consulenza