GUIDA RAPIDA E PROBLEMI PIÙ FREQUENTI

Qui di seguito troverai in sintesi le istruzioni su come affrontare e e cosa dire al paziente riguardo i problemi più frequenti. Leggi comunque con attenzione tutte le istruzioni allegate alle mascherine.

1. AUMENTO DELLA SENSIBILITÀ DENTALE

Al momento dell’inserimento dei primi allineatori e in seguito ad ogni cambio di allineatori si potrebbe avvertire un aumento della sensibilità dentale. Dire al paziente di non preoccuparsi: è un effetto transitorio.

2. PRONUNCIA

Il prodotto potrebbe temporaneamente avere un impatto sulla pronuncia. Dire al paziente che scompare in una o due settimane.

3. GENGIVE, GUANCE, LABBRA, GRAFFIATE O IRRITATE

Per risolvere questo problema vai alla sezione “problemi frequenti” e guarda il video “Papilla palatina interincisiva” in cui si affronta questo tipo di problema. Al paziente, come risoluzione urgente per non farlo venire in studio, si raccomanda di identificare il punto preciso degli allineatori fonte del problema e di utilizzare una limetta per unghie per rimuovere le sbavature o imperfezioni che producono l’irritazione.

4. CAMBIAMENTO DEL MORSO

Il morso potrebbe cambiare durante il corso del trattamento e dare un disagio temporaneo al paziente. Dire al paziente di non preoccuparsi; è un effetto transitorio.

5. AUMENTO DELLA SALIVAZIONE

Potrebbe verificarsi un temporaneo aumento della salivazione o una secchezza della bocca. Tranquillizzare il paziente, non è nulla di grave.

6. CEFALEE, PROBLEMI ALLE ORECCHIE O DISTURBI TEMPORO-MANDIBOLARI

In casi rari potrebbero presentarsi cefalee, problemi alle orecchie o disturbi temporo-mandibolari. In alcuni casi puo’ essere opportuno sospendere la cura.

7. RIDUZIONE INTERPROSSIMALE O STRIPPING

Quando è necessario, come anche nell’ortodonzia tradizionale, si deve ricorrere allo stripping. Consiglio di prescrivere un collutorio fluorato per 15 giorni dopo averlo effettuato. Raramente è presente un aumento temporaneo della sensibilità.

8. ATTACCHI

Normalmente preferisco posizionare gli attacchi alla terza mascherina in modo da far abituare il paziente ad indossare e disinserire la mascherina quando non ci sono ancora i suddetti attacchi, perchè la manovra è più semplice. Per i tempi e la modalità di applicazione di attacchi e stripping è sufficiente consultare i fogli allegati alle mascherine.

9. VISITA DI CONTROLLO

Consiglio di controllare il paziente ogni 15 giorni per le prime 4 mascherine. Quindi, in base alla collaborazione presunta, si può decidere di vedere il paziente anche 1 volta al mese o anche di più. Ad ogni appuntamento verrà rifornito del numero sufficiente di mascherine da cambiare ogni 15 giorni.

10. CONTENZIONE

La contenzione notturna post-trattamento è necessaria dopo qualsiasi trattamento ortodontico, qualsiasi sia la tecnica utilizzata. La contenzione non è stata compresa nei costi della consulenza perchè dipende da quale contenzione si vuole effettuare. Si possono utilizzare mascherine termostampate che potete richiedere al vostro laboratorio di fiducia o utilizzare splint fissi linguali di vario tipo (dal metallo allo zirconio) ed anche in questo caso potete rivolgervi al vostro tecnico di fiducia.

Personalmente consiglio di ricorrere alle mascherine di contenzione termostampate

Se hai dubbi o per approfondire le modalità della consulenza